Auto elettriche, il “made in China” Leapmotor arriva in Italia

L’accordo con Stellantis per aprire concessionarie in tutta Europa da settembre.

ADV
image_pdfimage_print

Le auto elettriche della cinese Leapmotor arrivano in Italia. A partire da settembre la produzione asiatica sarà infatti distribuita nel nostro Paese attraverso le sedi di Stellantis.

L’obiettivo è raggiungere i 200 punti vendita in Europa entro la fine dell’anno coinvolgendo anche i mercati di Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna, Portogallo, Belgio, Grecia e Romania; per poi passare a Brasile, Cile, Turchia, Israele, Australia, Nuova Zelanda, Thailandia, Malesia e India.

L’annuncio è arrivato ieri (14 maggio) con la costituzione di Leapmotor International, joint venture guidata al 51% da Stellantis. Quest’ultima aveva preparato l’operazione a ottobre 2023 acquisendo il 21% di Leapmotor per 1,5 miliardi di euro.

Si tratta di “un grande passo avanti per contribuire ad affrontare l’urgente problema del riscaldamento globale attraverso modelli Bev – a batteria – all’avanguardia, in grado di competere con i brand cinesi nei mercati chiave di tutto il mondo”, commenta Carlos Tavares, Ceo di Stellantis.

Si prevede inizialmente l’export di due modelli elettrici “intelligenti” e a costo competitivo.

In particolare, sono tre i principali sistemi dei veicoli brevettati dal marchio cinese: “Cell-To-Chassis (Ctc) battery system”; azionamento elettrico ad alta prestazione; architettura elettrica “Central Brain”.

ADV
×