Come noto, il rendimento energetico di una pompa di calore, sia che la si usi per riscaldare che per raffrescamento, dipende dalla temperatura della fonte esterna da cui la macchina attinge non occorre essere dei tecnici. L’efficienza è inversamente proporzionale alla differenza tra le temperature di evaporazione e di condensazione: più le temperature di evaporazione […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.