I prezzi dell’energia rimarranno bassi con un parziale recupero nel 2021-2023 nei principali mercati europei, grazie all’aumento della domanda – dopo il crollo dei consumi nei mesi di lockdown – e alla chiusura di alcuni impianti nucleari e a carbone, ad esempio in Germania. Questa la sintesi fatta da S&P Global Ratings in un documento […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.