Spalma-incentivi fotovoltaico, la Consulta rigetta la questione di legittimità

PRO
CATEGORIE:

Un rigetto inaspettato: la sentenza era attesa per febbraio e i ricorrenti erano molto fiduciosi nell'accoglimento. Non ancora pubblicate le motivazioni della Corte Costituzionale. Intanto i difensori delle aziende del fotovoltaico pensano a come continuare la battaglia. Prossima tappa Strasburgo?

ADV
image_pdfimage_print

“La Corte Costituzionale ha dichiarato infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 26, commi 2 e 3, del decreto – legge 24 giugno 2014, n. 91 (convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116), cd. “Spalmaincentivi”, nel settore dell’energia prodotta da impianti fotovoltaici.” Su queste tre righe lapidarie (comunicato in allegato in basso), […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti