Sentenza CdS: il “no” alle rinnovabili va motivato in concreto

PRO
CATEGORIE:

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di una società contro il parere sfavorevole della Regione Basilicata e della Soprintendenza per un nuovo impianto mini eolico.

ADV
image_pdfimage_print

Per bocciare la realizzazione di nuovi impianti a fonti rinnovabili ci devono essere motivazioni concrete, non basta un “no” generico per il presunto contrasto visivo tra impianti e paesaggio. Questo, in sintesi, il principio ribadito dal Consiglio di Stato in una recente sentenza (link in basso). Nel caso specifico, la vicenda riguarda una società che […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti