I big del petrolio possono resistere in un mondo che vuole stare “sotto i 2 gradi”?

PRO

Pianificare nuove strategie più “verdi” sul lungo termine è la soluzione che alcune compagnie energetiche stanno adottando, anche se restano molte contraddizioni sul loro impegno per salvare il clima. Le considerazioni che scaturiscono da un nuovo rapporto di E3G sui futuri piani industriali delle società petrolifere.

ADV

Cosa dovrebbero fare le multinazionali dei combustibili fossili per sopravvivere in un mondo più “pulito”? Le risposte date finora dalle grandi aziende sono molto diverse. Statoil ha appena annunciato che intende cambiare nome in Equinor, combinando la radice di parole come “equality” ed “equilibrium” con un riferimento alle sue origini scandinave. Meno petrolio e più […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti