Scrivi

L’eolico europeo e un accordo per tutelarsi dalla concorrenza cinese

PRO

I Paesi dell'Ue (tranne l'Ungheria) firmano la European Wind Charter per rafforzare la filiera e il mercato eolico continentale e proteggerlo dai componenti a basso costo made in China.

ADV
image_pdfimage_print

L’industria eolica europea prova a proteggersi dalle “pratiche commerciali sleali” provenienti dalla Cina. Ventisei Paesi membri su 27 (tranne l’Ungheria) hanno firmato il 19 dicembre una dichiarazione congiunta nella quale si impegnano a “garantire un canale sufficiente, solido e prevedibile per la diffusione dell’energia eolica che copra almeno il periodo 2024-2026”. “Sebbene il settore dell’energia […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×