Operativi in Scozia e Olanda due nuovi mega parchi eolici offshore

CATEGORIE:

L'impianto scozzese conta 114 turbine per 1,1 GW totali, mentre quello olandese ha 139 aerogeneratori per 1,5 GW di capacità complessiva.

ADV
image_pdfimage_print

Il più grande parco eolico offshore della Scozia è diventato pienamente operativo nei giorni scorsi: è l’impianto Seagreen da 1,1 GW di potenza complessiva, le cui turbine hanno fondazioni fisse installate a ben 58 metri sotto il livello del mare, un record mondiale secondo le aziende che hanno sviluppato il progetto.

Il parco, informa una nota di SSE Renewables e TotalEnergies, conta 114 turbine Vestas V164 da 10 MW di potenza ciascuna. Si trova a 27 km dalle coste scozzesi dell’estuario del fiume Forth, nel Mare del Nord.

L’impianto può generare elettricità equivalente al fabbisogno annuale di circa 1,6 milioni di abitazioni e può evitare l’immissione in atmosfera di circa 2 milioni di tonnellate di anidride carbonica generate da fonti fossili.

Intanto, a fine settembre, è stato inaugurato in Olanda un altro mega parco eolico marino da 1,5 GW di potenza totale, Hollandse Kust Zuid.

È uno dei progetti offshore più grandi al mondo, informa una nota congiunta di BASF, Vattenfall e Allianz, gli investitori che hanno sviluppato l’impianto da 139 turbine a 18-36 km dalle coste olandesi, sempre nel Mare del Nord. Secondo le stime, la produzione annuale di energia elettrica coprirà i consumi di circa un milione e mezzo di abitazioni.

Particolarmente rilevanti le dimensioni delle turbine: 11 MW di capacità nominale, diametro del rotore pari a 200 metri, altezza della punta a 225 metri sul livello del mare.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti