Edilizia, con l’APE non conforme si rischia la truffa contrattuale

PRO

La Corte di Cassazione ha annullato una sentenza della Corte d’Appello di Milano, sostenendo che al costruttore non può sfuggire la difformità tra lavori eseguiti in economia e quelli progettati, che avrebbe dovuto comportare l’assegnazione di una classe energetica inferiore a quella dichiarata.

ADV

Un costruttore non può ignorare in buona fede l’esistenza di difformità tra i lavori progettati e quelli effettivamente eseguiti, per quanto riguarda la classe energetica di appartenenza dell’immobile: questo, in sintesi, è il parere espresso dalla Corte di Cassazione in una recente sentenza penale (allegata in basso). La vicenda riguarda un costruttore che aveva venduto […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti