Direttiva efficienza energetica, lavori in salita e Italia assente

PRO

La revisione della Energy Efficiency Directive nell'ambito del Pacchetto energia europeo si avvicina alla conclusione. Ma restano molti i nodi da sciogliere e il nostro Paese, evitando di schierarsi per un target ambizioso, rischia di perdere un'opportunità anche economica.

ADV
image_pdfimage_print

Mentre il Parlamento europeo spinge per un impegno più ambizioso, gli Stati membri sembrano frenare. Pochi, tra cui la Francia, sembrano vedere nel risparmio energetico spinto una strategia anche industriale, mentre il solito gruppo dell’Est punta i talloni. L’Italia, con la sua posizione difensiva riassumibile in “noi abbiamo già fatto tanto”, rischia di boicottare un […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti