Nonostante le procedure autorizzative per il minieolico siano state semplificate per le taglie più piccole, la ricerca del sito idoneo e non vincolato, la negoziazione spesso difficoltosa con i proprietari dei terreni e la verifica della disponibilità di una connessione alla rete elettrica non eccessivamente costosa e complessa possono portare via molto tempo. Inoltre la preoccupazione circa il possibile esaurirsi degli incentivi, di per sé un freno allo sviluppo, rappresenta un ulteriore stimolo a lavorare meglio e rapidamente. Dunque, attrezzarsi dal punto di vista tecnico è un investimento necessario e ben ripagato da un lato con l’ottimizzazione dei rendimenti, dall’altro con un minor costo di impianto.

Costi e velocità sono anche un prodotto del tipo di turbina scelta: eTa Blades, azienda italiana che progetta, sviluppa e produce pale eoliche innovative, oltre a quello del re-blading, ha sviluppato un segmento dedicato al minieolico volto a consentire a operatori rinnovabili, investitori e produttori di turbine di rispettare i loro obiettivi tenendo conto dei costi di investimento per i nuovi impianti, dei loro rendimenti, del tempo più breve per metterli in esercizio.

La linea di produzione dedicata al minieolico, che presenta caratteristiche simili ma cadenze, logistica interna e lavorazioni sostanzialmente diverse da quelle del grande eolico, si basa sulla capacità di produrre elevati quantitativi di blade in tempi ridotti, industrializzare i prodotti per garantire i tempi di consegna, rispettare standard di qualità e costi. I nostri impianti di produzione sono situati a Fano.

In particolare, eTa Blades è in grado di produrre per il minieolico tanto in base a specifiche e disegni già definiti dal cliente, produttore della turbina o investitore che ha deciso di disegnare da sé la propria turbina, quanto sulla base di un proprio disegno di blade, sviluppato in collaborazione con il Politecnico di Milano.

Nel primo caso eTa Blades lavora con i propri clienti definendo un costo target, frutto dell’analisi del prodotto finito e delle sue specifiche tecniche ma pure delle cadenze di produzione desiderate: è un ‘design to cost’ approfondito sulla base del quale giungere, insieme al cliente, alla definizione del miglior prodotto rispetto agli obiettivi di costo imposti. Nel secondo caso l’ottimizzazione è già stata svolta internamente: il prodotto concepito da eTa Blades è compatibile con le turbine da 60 kW, che stanno vivendo un momento di larga diffusione in Italia e, oltre a un costo ottimizzato rispetto al rendimento atteso, offrono la possibilità di consegna in tempi rapidi.

L’impegno di eTa Blades è soprattutto in questo: garantire a operatori, investitori e produttori di turbine di poter realizzare i propri impianti nel più breve tempo possibile e a costi ottimizzati.