azzeroco2bannerqecarbonfootprint-1gif

Superbonus, vale anche per chi ha un immobile in comodato d’uso?

Il chiarimento dell'Agenzia delle entrate.

Anche il comodatario di un immobile può accedere al Superbonus.

Lo chiarisce l’Agenzia delle entrate tramite il suo organo ufficiale Fisco Oggi, rispondendo al dubbio di un contribuente.

In presenza dei requisiti richiesti dalla legge per usufruire del Superbonus (articolo 119 del decreto legge n. 34/2020) – spiega il Fisco – può usufruire dell’agevolazione anche chi non è proprietario dell’immobile ma lo detiene in base a un contratto di comodato d’uso, a condizione che tale contratto sia regolarmente registrato al momento dell’inizio dei lavori o, se antecedente, al momento del sostenimento delle spese.

La mancanza, infatti, di un titolo di detenzione dell’immobile, risultante da un atto registrato, preclude il diritto alla detrazione, anche se si provvede alla successiva regolarizzazione.

È necessario, inoltre, che il comodatario sia in possesso di una dichiarazione di consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario.

Si veda anche: Tutto sul Superbonus 110%, la raccolta di QualEnergia.it

Letta l’informativa, accetto il trattamento dei miei dati per invio delle Newsletter QualEnergia.it


Tags: ,


Autore

Lascia un commento

meteocontrol2021junmobile-bannerjpg
×