Mobilità sostenibile, a Modena un fondo per veicoli elettrici a due ruote

Il contributo sarà erogato per tutto il 2019 fino ad esaurimento delle risorse.

ADV
image_pdfimage_print

Il Comune di Modena, per promuovere la mobilità sostenibile, ha costituito un apposito fondo di durata annuale, finalizzato ad incentivare l’acquisto di scooter, biciclette e motorini e tricicli elettrici, oltre che di kit per la elettrificazione delle bici.

Il contributo sarà erogato fino ad esaurimento delle risorse destinate al fondo e in base all’ordine di protocollazione delle richieste, spiega il Comune in una nota sul proprio sito.

Chi può chiedere il contributo

Possono accedere all’agevolazione:

  • i cittadini residenti nel Comune di Modena, risultanti tali al momento dell’acquisto dei veicoli elettrici e dei kit per l’elettrificazione dei velocipedi;
  • le organizzazioni private (imprese/associazioni) e gli enti pubblici che hanno sede operativa a Modena.

Nello specifico:

  • i cittadini possono richiedere al massimo un contributo per un solo veicolo/kit per l’elettrificazione dei velocipedi.
  • le organizzazioni private e gli enti pubblici possono inoltrare richiesta di contributo per un massimo di tre n. 1 veicolo/kit per la elettrificazione dei velocipedi.

Non possono essere concessi nuovi contributi prima che siano trascorsi 24 mesi dalla data di erogazione del precedente.

Gli incentivi sono riferiti all’acquisto di veicoli/kit per l’elettrificazione dei velocipedi nuovi di fabbrica.

Sono ammessi a contributo i veicoli o i kit per l’elettrificazione dei velocipedi acquistati dal 5 marzo 2019. Non sono previsti contributi per veicoli acquistati precedentemente a tale data (si farà riferimento alla data riportata sulla fattura/ricevuta fiscale).

Tipologia di mezzi e tecnologie ammessi a contributo

  • velocipedi a pedalata assistita da motore ausiliario elettrico;
  • kit per l’elettrificazione dei velocipedi in grado di trasformarli in velocipedi a pedalata assistita;
  • ciclomotori a trazione esclusivamente elettrica (rientranti nelle categorie L1e – L2e delle categorie internazionali);
  • motoveicoli a 2/3 ruote a trazione esclusivamente elettrica (L3e -L4e – L5e);

Sono invece esclusi i veicoli rientranti nella categoria L6e.

Entità del contributo

Erogazione del contributo fino a un massimo del 20% del prezzo finale (IVA inclusa). Il contributo, a copertura parziale delle spese a carico dei soggetti beneficiari, non potrà superare le seguenti cifre:

  • velocipedi a pedalata assistita da motore ausiliario elettrico: 200 euro;
  • kit per l’elettrificazione dei velocipedi in grado di trasformarli in veicoli a pedalata assistita: 100 euro;
  • ciclomotori a trazione esclusivamente elettrica, categorie L1e – L2e: 300 euro;
  • motoveicoli a 2/3 ruote a trazione esclusivamente elettrica, categorie L3e – L4e – L5e: 300 euro.

Modalità per richiedere il contributo

La richiesta di contributo deve essere presentata entro 90 giorni dalla data di acquisto (si farà riferimento alla data riportata sulla fattura/ricevuta fiscale), pena l’esclusione della possibilità di accedere al contributo.

La richiesta deve essere presentata, tramite l’apposito modulo, con una delle seguenti modalità:

  • di persona al Settore Ambiente, Protezione civile, Patrimonio e Sicurezza del territorio, Via V. Santi n. 40
    tramite Posta raccomandata A/R indirizzata al Settore Ambiente, Protezione civile, Patrimonio e Sicurezza del territorio, Via V. Santi n. 40, 41123 Modena
  • inviata al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: [email protected]

Le domande presentate con modalità diverse non saranno considerate valide e verranno escluse dal contributo.

Documentazione

  • copia della fattura/ricevuta fiscale quietanzata (con apposizione, da parte del rivenditore, del timbro con attestazione di pagato, firma e data, o presentazione di altro documento idoneo, quale copia del bonifico bancario), sulla quale dovranno essere evidenziati il codice fiscale del richiedente, la marca, il nome del modello di veicolo elettrico/kit per l’elettrificazione dei velocipedi, il numero del telaio/serie, il prezzo finale;
  • copia del documento di identità e del codice fiscale della persona fisica richiedente il contributo ovvero del titolare/legale rappresentante, in caso di richiesta da parte di organizzazione privata/ente pubblico;
  • copia della documentazione fornita dal costruttore contenente le caratteristiche tecniche/ scheda identificativa del veicolo acquistato o del kit per l’elettrificazione dei velocipedi;
  • copia della documentazione attestante l‘idoneità alla circolazione del mezzo su strada, (libretto/carta di circolazione), per i ciclomotori e motoveicoli;
  • per le organizzazioni private: copia della certificazione della Camera di Commercio, Industria e Artigianato, attestante la sede legale e operativa.

Le domande prive, in tutto o in parte, della documentazione richiesta, non saranno considerate valide e verranno escluse dal contributo.

La liquidazione del contributo potrà avvenire:

  • con bonifico (il contributo verrà accreditato direttamente sul conto corrente indicato nel modulo di richiesta del contributo e dovrà essere intestato o co-intestato al beneficiario);
  • con pagamento presso la Tesoreria comunale, nel caso in cui il richiedente non disponga di c/c bancario o postale.

Il modulo per inviare la richiesta

Il bando

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti