Scrivi

Gas: per dicembre la bolletta scende del 6,7%

Arera comunica il valore della materia prima nell'ultimo mese del 2023: 36,30 €/MWh, con la spesa nell’anno scorrevole che segna un -29,9% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente.

ADV
image_pdfimage_print

Nel mese di dicembre la bolletta del gas è diminuita del 6,7% rispetto a novembre per la famiglia tipo italiana, i cui consumi si attestano sui 1.400 metri cubi annui.

Le quotazioni all’ingrosso sono scese in confronto a quelle registrate lo scorso mese e il prezzo della sola materia prima, per i clienti con contratti in condizioni di tutela, è pari a 36,30 €/MWh.

Lo certifica Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente, che – vista la fine della tutela del gas dal 2024 – ha fornito l’ultimo aggiornamento sulle bollette dei clienti domestici che non hanno ancora scelto il mercato libero.

La variazione complessiva pari a -6,7% è determinata interamente dalla diminuzione della spesa per la materia gas naturale. Rimangono invece invariati gli oneri generali e la tariffa legata alla spesa per il trasporto e la misura.

In termini di effetti finali, la spesa gas per la famiglia tipo nell’anno scorrevole (gennaio-dicembre 2023) è di 1.307 euro circa, al lordo delle imposte, e risulta in calo del 29,9% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (gennaio-dicembre 2022).

Si ricorda che per il gas, come per la gestione calore e teleriscaldamento, sono confermati per dicembre come per tutto il 2023 l’azzeramento degli oneri generali e la riduzione Iva al 5%, con un ritorno di quest’ultima alle normali aliquote a partire da gennaio 2024.

Nello specifico, il prezzo di riferimento del gas per il cliente tipo a dicembre 2023 è stato pari a 97,79 centesimi di euro per metro cubo, tasse incluse, così suddiviso:

• 43,31 centesimi (pari al 44,3% del totale della bolletta) per l’approvvigionamento del gas naturale e per le attività connesse, con una riduzione del 13,3% rispetto al mese di novembre 2023;

• 5,32 centesimi (il 5,4% del totale della bolletta) per la vendita al dettaglio, invariato rispetto al valore del mese di novembre 2023;

• 26,07 (il 26,7% del totale della bolletta) per i servizi di distribuzione, misura, trasporto, perequazione della distribuzione, qualità, invariato rispetto al mese di novembre 2023;

• 1,12 centesimi (l’1,1% del totale della bolletta) per gli oneri generali di sistema, invariato rispetto al valore del mese di novembre 2023;

• 21,97 centesimi (il 22,5% del totale della bolletta) per le imposte che comprendono le accise (15,6%), l’addizionale regionale (2,1%) e l’Iva (4,8%).

In futuro Arera aggiornerà mensilmente la componente del prezzo del gas a copertura dei costi di approvvigionamento applicata ai clienti del Servizio di tutela della vulnerabilità, attivo per circa 2,5 milioni di famiglie, con gli stessi criteri, tempi e modalità finora utilizzati. L’aggiornamento si baserà sulla media mensile del prezzo sul mercato all’ingrosso italiano (il PSV day ahead) e verrà pubblicato entro i primi 2 giorni lavorativi del mese successivo a quello di riferimento.

ADV
×