Fotovoltaico, il 2024 dipenderà dall’utility scale. In Italia già quasi 4 GW ready to build

CATEGORIE:

Il punto sul fotovoltaico in Italia: i dati 2023 e le prospettive per l'anno in corso. Una video intervista ad Attilio Piattelli, presidente del Coordinamento FREE, anticipa alcuni dei temi di KEY 2024 (Rimini, 28 febbraio-1 marzo).

ADV
image_pdfimage_print

Dopo un 2023 positivo per il fotovoltaico italiano, per il 2024 alcune stime parlano di dati stabili o in calo.

Per analizzare questi dati e le prospettive per l’anno in corso, abbiamo intervistato l’ingegner Attilio Piattelli, presidente del Coordinamento FREE e consigliere di Italia Solare.

Secondo Piattelli, l’andamento dell’anno appena iniziato dipenderà in gran parte da come si comporterà il segmento utility scale. Infatti, senza il forte traino del Superbonus ci si attende una riduzione delle installazioni domestiche e, per il comparto C&I, passato il fermento della domanda legato all’aumento dei prezzi dell’energia, si prevede un andamento stabile o in leggero calo.

La vera incognita è quindi il comparto utility scale. In realtà sono state già rilasciate autorizzazioni per 9,5 GW. A maggio 2023, risultava però che 8,8 GW dovessero ancora essere costruiti; di questi 2,3 GW erano già in costruzione nel 2023 e altri 1,3 GW si stimava potessero iniziare la fase di realizzazione entro la fine dell’anno scorso.

Pertanto, spiega Piattelli, considerando che nel 2023, nel segmento utility scale, sono stati connessi alla rete solo poco più di 500 MW, abbiamo almeno 3-4 GW che potenzialmente potrebbero essere costruiti e allacciati entro il 2024. Ai quali poi si sommeranno i dati delle installazioni provenienti dagli altri segmenti di mercato.

In sintesi, del quadro del comparto FV nazionale e internazionale e di accumuli abbiamo parlato in questa video intervista con Attilio Piattelli (durata: 25′), realizzata per anticipare alcuni dei temi che verranno approfonditi nell’edizione 2024 di KEY – The energy Transition Expo, in programma a Rimini Fiera dal 28 febbraio al 1 marzo.

Tra i temi affrontati anche una parentesi sul ritorno al nucleare in Italia, che sembra ancora far parte del dibattito politico.

A breve l’elenco dei convegni di K.EY 2024 su questa tematica

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti