Canna fumaria, niente autorizzazione semplificata se è in facciata in un centro tutelato

CATEGORIE:

La sentenza del Tar Umbria.

ADV
image_pdfimage_print

Il posizionamento di una canna fumaria lungo la parete esterna di un fabbricato a destinazione abitativa, posto in un centro storico sottoposto a tutela, non può rientrare tra gli interventi beneficiari del procedimento semplificato di autorizzazione paesaggistica.

A ricordarlo è una sentenza del Tar di Perugia, che ha accolto il ricorso di un cittadino perugino contro l’autorizzazione che il Comune ha rilasciato per una canna fumaria, realizzata da un vicino di fronte alla sua abitazione (sentenza in basso).

L’intervento in questione, si legge nella sentenza, non può considerarsi rientrante in alcuna delle categorie di cui all’allegato B del D.P.R. n. 31/2017, cioè il regolamento che individua gli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata.

Non rientra, infatti, osservano i giudici, nell’ipotesi di cui al n. 4 dell’allegato B del decreto (indicato nel frontespizio dell’istanza di autorizzazione paesaggistica), che fa riferimento agli interventi sulle coperture, anche mediante inserimento di canne fumarie o comignoli, ma non al posizionamento degli stessi elementi lungo le facciate degli edifici.

Non rientra nemmeno nell’ipotesi di cui al n. 20 dello stesso allegato (cui fa riferimento l’impugnata autorizzazione paesaggistica), che riguarda gli edifici a destinazione produttiva, e non quelli a destinazione residenziale, come quello in questione.

Non rientra, infine, nell’ipotesi di cui al n. 7 dell’allegato (non citata negli atti del procedimento, ma evocata nella memoria della difesa comunale), che riguarda l’installazione di impianti tecnologici «quali condizionatori e impianti di climatizzazione dotati di unità esterna, caldaie, parabole, antenne».

Nessuna delle ipotesi menzionate fa riferimento all’installazione di canne fumarie sulla facciata di edifici a destinazione non produttiva che sia visibile dalla pubblica via, si legge nella sentenza.

Il seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO

 

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti