Il bonus mobili è stato confermato anche per il 2019, ed è possibile acquistare elementi di arredo e usufruire della detrazione solo se l’intervento di ristrutturazione a cui sono collegati è iniziato a partire dal 2018.

A ricordarlo l’Agenzia delle Entrate, in risposta al dubbio di un contribuente.

A prorogare la detrazione, spiega l’Agenzia, è stata la legge di bilancio 2019, che ha previsto una detrazione del 50% spettante, a chi già beneficia del “bonus ristrutturazioni” in misura maggiorata, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+ (e ad A per i forni), finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

Link utili: