Auto a basse emissioni, in Lombardia incentivi per cittadini e imprese

Per il periodo 2019-2020 la Lombardia ha stanziato 26,5 milioni di euro. I bandi.

ADV
image_pdfimage_print

La Regione Lombardia ha aperto due bandi, uno per imprese l’altro per i cittadini, per incentivare la dismissione dei veicoli più inquinanti e la loro sostituzione con mezzi a basso impatto ambientale.

Tali misure rappresentano uno sforzo ulteriore per il raggiungimento dei valori limite di particolato e di ossidi di azoto in atmosfera imposti dalla normativa nazionale e comunitaria.

In particolare, spiega una nota stampa della Regione, con le delibere approvate dalla Giunta sono stati stanziati per il periodo 2019-2020 26,5 milioni di euro: 8.5 milioni di euro sono destinati alle imprese (di cui circa 1,7 già impegnati sul bando vigente) e 18 milioni sono destinati ai cittadini.

Nuove risorse saranno stanziate anche per il 2020. Gli incentivi non saranno più legati alle tecnologie motoristiche, ma alle emissioni di inquinanti in atmosfera, PM, NOX e CO2.

Bando Rinnova Autovetture: incentivi per i privati cittadini

L’intervento è finalizzato alla sostituzione di veicoli inquinanti circolanti in Lombardia con veicoli a basse emissioni destinati al trasporto di persone, con lo scopo di incentivare la rottamazione di un veicolo benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso, con conseguente acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, di una autovettura (cat. M1) di nuova immatricolazione o usata a basse emissioni.

La nuova misura di incentivazione per la sostituzione delle autovetture circolanti di proprietà di privati cittadini residenti in Lombardia, in regola con il pagamento della tassa automobilistica, prevede le seguenti specifiche:

  • radiazione per demolizione di un autoveicolo per il trasporto persone con alimentazione a benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso;
  • acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, un’autovettura di nuova immatricolazione oppure usata in grado di garantire basse emissioni di inquinanti;
  • applicazione da parte del venditore di uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali;
  • cumulabilità con altri incentivi diversi dalla presente misura;
  • ammissibilità degli interventi (radiazione e acquisto) effettuati a partire alla data del 2 agosto 2018 (data di approvazione della delibera
  • n.449/2018 che ha introdotto nuove limitazioni della circolazione dei veicoli inquinanti)

Si tratta di un contributo a fondo perduto in favore dei privati cittadini, graduato in relazione al diverso apporto emissivo, seguendo un principio di premialità nei confronti dei veicoli che producono meno emissioni.

Lo stanziamento di 18.000.000 di euro sarà da suddividere nelle due annualità: 5.000.000 di euro nel 2019 e 13.000.000 di euro nel 2020.

E’ possibile inviare domande dalle 10 del 15 ottobre.

Bando Rinnova Veicoli: incentivi per le imprese

La misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Lombardia, che radiano per demolizione o per esportazione all’estero un veicolo benzina fino ad euro 2 incluso o diesel fino ad Euro 5 incluso e acquistano, anche per il trasporto di merci in conto proprio o in conto terzi e anche nella forma del leasing finanziario, un veicolo di categoria M1, M2, M3, N1, N2 o N3, in grado di garantire basse emissioni di inquinanti.

Costituisce un ampliamento della misura di incentivazione già approvata con la D.G.R. 2 agosto 2018, n. XI/499 con la finalità di velocizzare la sostituzione del parco veicolare regionale circolante più obsoleto e inquinante per il miglioramento della qualità dell’aria.

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto in base alla categoria dei veicoli in grado di garantire bassissime emissioni.

La dotazione finanziaria ammonta a 2.000.000 euro per l’anno 2020 e per l’anno 2019 è costituita dalle eventuali economie che si determineranno alla chiusura del bando “Rinnova Veicoli” la cui dotazione finanziaria è pari a 6.500.000 euro.

Il Bando Rinnova Veicoli commerciali attualmente aperto anticipa la chiusura al 9 ottobre; il 10 ottobre verrà pubblicata la nuova versione del bando che consentirà alle imprese di presentare le domande a partire dalle ore 10 del 16 ottobre 2019 fino al 30 settembre 2020.

Esenzione bollo per acquisto auto a basse emissioni e contributi per la demolizione

È inoltre previsto un contributo per chi demolisce veicoli inquinanti (fino a Euro 1 se alimentati a benzina e fino a Euro 3 se alimentati a gasolio) e l’esenzione triennale dal pagamento della tassa auto per chi, contestualmente, acquista autovetture, nuove o usate, EURO 5 o 6, a benzina, bifuel (benzina/GPL o benzina/metano) o ibride (benzina/elettrica).

E’ prevista anche la riduzione del 50% della tassa auto per cinque anni per veicoli a doppia alimentazione benzina/elettrico, compresi quelli a ricarica esterna o GPL/elettrico o metano/elettrico, immatricolati nel 2019, e l’esenzione permanente per i veicoli ad idrogeno.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti