È stato siglato ieri, 24 gennaio, a seguito del Consiglio Generale di Confindustria, l’accordo tra ANIE Federazione ed Elettricità Futura sulla rappresentanza delle fonti rinnovabili.

L’intesa tra le due associazioni – spiega una nota stampa – definisce i perimetri confindustriali relativi al settore delle fonti rinnovabili elettriche e favorirà la collaborazione tra le aziende appartenenti alle due associazioni.

L’accordo rappresenta un ulteriore segnale della crescente importanza che le fonti rinnovabili stanno assumendo nel sistema elettrico italiano, come conferma la crescente domanda associativa da parte di imprese che operano sia nella fornitura di tecnologia,  servizi di gestione e manutenzione degli impianti di produzione da fonte rinnovabile ed imprese che vogliono cogliere le opportunità offerte dall’evoluzione del mercato elettrico e dai sistemi di gestione interconnessi del building, sia nella produzione e commercializzazione dell’energia elettrica green, consentendo al Paese di proseguire il percorso di decarbonizzazione dell’economia.

“Il successo di una tecnologia è strettamente correlato alla collaborazione attiva e continuativa degli attori coinvolti – ha commentato Simone Mori, Presidente di Elettricità Futura – L’accordo con ANIE è l’occasione per coordinare al meglio costruttori di impianti e produttori di energia green, due segmenti integrati della catena del valore che costituiscono un’eccellenza del nostro Paese, al fine di incrementare la loro rappresentatività nel sistema confindustriale e, soprattutto, nei confronti delle istituzioni”.