Illuminazione pubblica: la spesa procapite nei Comuni italiani

CATEGORIE:

Per un ente locale l’illuminazione pubblica può incidere tra il 15 e il 25% della spesa energetica totale, ma il potenziale di riduzione dei consumi è notevole. Openpolis presenta i dati su quanto spendono i Comuni per illuminare le proprie strade per ciascun abitante. Dati che però non possono dire tutto.

ADV
image_pdfimage_print

L’illuminazione pubblica delle strade dei Comuni italiani un peso per circa il 2% dei consumi elettrici totali (5,88 TWh, dato 2014 – vedi QualEnergia.it).

Peraltro per un ente locale l’illuminazione pubblica può incidere in modo importante, cioè tra il 15 e il 25% della spesa energetica totale. Tuttavia è una delle voci di bilancio che può essere ridotta anche fino al 60%, grazie ad interventi avanzati di efficientamento, come la sostituzione delle vecchia lampade con quelle a Led e la telegestione.

Negli ultimi anni alcune amministrazioni si sono mosse in questa direzione anche per la necessità di ridurre la spesa pubblica. Va anche detto che oggi la frammentazione normativa territoriale, la mancanza di standard e le difficoltà di finanziamento impediscono spesso di tagliare consumi e costi.

Il sito openbilanci.it dell’associazione Openpolis ha potuto verificare quanto spendono i Comuni per illuminare le proprie strade

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti