Consumi petroliferi, nel primo trimestre 2015 come un anno fa

  • 17 Aprile 2015

Nel primo trimestre 2015 tutti i consumi petroliferi sono stati pari a circa 13,7 milioni di tonnellate, con un aumento dello 0,2% (+31.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2014. La benzina ha mostrato una flessione del 3,2% (-59.000 tonnellate), mentre il gasolio un rialzo del 3% (+160.000 tonnellate). A marzo in aumento.

ADV
image_pdfimage_print

Secondo i dati forniti dall’Unione Petrolifera (UP) i consumi petroliferi italiani nel mese di marzo 2015 sono ammontati a poco meno di 4,9 milioni di tonnellate, con un aumento del 2,1% (+99.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2014.

Per quanto riguarda i carburanti per autotrazione (marzo 2015 con un giorno di consegna in più), la benzina ha avuto un calo del 2% (13.000 tonnellate) rispetto a marzo 2014, mentre il gasolio per autotrazione una crescita del 4,7% (+89.000 tonnellate). A parità di giorni di consegna, la tendenza sarebbe stata di una diminuzione per la benzina del 6,5% e nessuna variazione per il gasolio.

La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di marzo e risultata pari a circa 2,6 milioni di tonnellate, di cui 0,6 milioni di tonnellate di benzina e 2 milioni di gasolio autotrazione, con una crescita del 3% (+76.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2014.

Nei primi tre mesi del 2015 la somma dei soli carburanti (benzina + gasolio), pari a circa 7,3 milioni di tonnellate, evidenzia un aumento dell’1,4% (+101.000 tonnellate).

Sempre nel primo trimestre 2015, tutti i consumi petroliferi sono stati pari a circa 13,7 milioni di tonnellate, con un aumento dello 0,2% (+31.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2014.

La benzina, nel periodo considerato, ha mostrato una flessione del 3,2% (-59.000 tonnellate), mentre il gasolio un rialzo del 3% (+160.000 tonnellate).

I dati UP in pdf (marzo 2015)

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti