Un modo originale per focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sui provvedimenti in via di elaborazione sulle fonti rinnovabili. Questo lo scopo dell’iniziativa del “Ritardometro”, un contatore disponibile sul sito del Kyoto Club che segnala i ritardi rispetto alle scadenze di legge nell’emanazione dei provvedimenti attuativi del decreto legislativo 28/2011. Dieci barre rosse indicano i giorni di attesa della pubblicazione di altrettanti decreti, alcuni con ritardi di oltre 4 mesi. 


continua a leggere su Kyoto Club