Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

Acqua calda "gratuita" dall’impianto FV, l'idea di Elettrograf per l’autoconsumo

Questa configurazione permette di alimentare in totale autonomia un boiler elettrico per il riscaldamento di acqua sanitaria.

È disponibile il nuovo kit proposto da Elettrograf per scaldare l’acqua sanitaria autoconsumando l’energia generata dall’impianto fotovoltaico.

Questa configurazione permette di alimentare in totale autonomia un boiler elettrico per il riscaldamento di acqua sanitaria.

La sonda NTC in dotazione misura la temperatura dell’acqua; la resistenza elettrica interna del boiler viene gestita da Mia Energy CPU tramite l’uscita proporzionale da 0 al 100% con l’ausilio del relè statico AF1.G3PE215B (3000W).

Con questo sistema è possibile comandare il boiler elettrico per riscaldare l’acqua in modo progressivo, in maniera lineare in base alla quantità di energia elettrica disponibile dall’impianto FV.

La temperatura dell’acqua può essere visualizzata e regolata direttamente da Mia Energy CPU.

Per evitare che in mancanza di sole e quindi di energia dall’impianto FV l’acqua rimanga fredda, è possibile far sì che quando la sonda di temperatura NTC rileva una temperatura troppo bassa (soglia impostabile), attivi il relè statico e inizi a prelevare energia dalla rete elettrica, fino a raggiungere la temperatura impostata, oltrepassata la quale, ritornerà a dare priorità all’autoconsumo dell’energia da FV.

A questo link tutti i dettagli tecnici.





Commenti

Produrrà un sacco di acqua

Produrrà un sacco di acqua calda in estate.... e consumerà un sacco di energia elettrica in inverno....