Il ministero per i Beni culturali “può (anzi deve)” pronunciarsi in tema di autorizzazioni a “particolari impianti alimentati da fonti rinnovabili” sulle “aree contermini a quelle oggetto di vincolo paesaggistico” anche in caso di procedura semplificata prevista dall’art. 6 del decreto 3 marzo 2011 n. 28. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato ribaltando una […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.