Il CPEM, associazione dei costruttori di minieolico e dei produttori di energia da fonte minieolica, ha più volte denunciato nei mesi scorsi il disinteresse dell’attuale Governo nei confronti della micro-generazione elettrica distribuita e le conseguenti disastrose ricadute sulla filiera produttiva nazionale del minieolico, cresciuta grazie alle politiche favorevoli degli anni precedenti e oggi al collasso. […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.