Rinnovabili e accumuli: riemergono nuove tecnologie, ma all’Italia non servono

PRO

In Israele si risperimenta l'accumulo ad aria compressa e quello termico a sali fusi. In Italia non ci lavoriamo. Secondo Terna il nostro paese non ne ha bisogno e spiega perché.

ADV
image_pdfimage_print

Presi dal coro sulle doti di batterie e idrogeno usati per stabilizzare la rete elettrica, ci eravamo dimenticati che esistono anche alternative, magari non così di moda come quelle, ma che potrebbero risultare anche più convenienti. Fra queste ci sono progetti insoliti, di cui abbiamo parlato, come il sollevare blocchi di cemento con una gru, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti