Certificati bianchi, rinnovabili e fotovoltaico: un’esclusione contestata

PRO

Le nuove linee guida escludono la possibilità di incentivare le rinnovabili con i TEE, tranne in casi particolari. I certificati bianchi nel post-conto energia sono stati usati soprattutto per il fotovoltaico in alternativa alle detrazioni fiscali. Ora gli operatori chiedono di poter continuare a beneficiarne.

ADV
image_pdfimage_print

Dopo la fine del conto energia, per fare impianti fotovoltaici in molti hanno scelto di avvalersi di un incentivo fino ad allora trascurato: i certificati bianchi o titoli di efficienza energetica (TEE). Con i TEE, almeno fino all’entrata in vigore delle nuove linee guida, si premia anche l’installazione di impianti FV sotto ai 20 kW […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti