Energia in Italia, la nuova analisi trimestrale Enea

  • 22 Dicembre 2017

PRO

Rallenta la decarbonizzazione, cresce il differenziale con il resto d'Europa sui prezzi. Consumi gas ai massimi nell'elettrico, ma lontani dai picchi storici e per la sicurezza energetica "rischi limitati ". Rinnovabili non programmabili al 14% dei consumi elettrici. Tanti dati interessanti nel nuovo report Enea.

ADV
image_pdfimage_print

Cresce il differenziale del prezzo all’ingrosso dell’energia elettrica in Italia rispetto ai principali Paesi europei con punte del 60% in più nel confronto con la Germania, il nostro principale competitor manifatturiero in Europa (20 punti percentuali in più rispetto all’inizio dell’anno). È quanto emerge dall’Analisi trimestrale del sistema energetico italiano curata dall’ENEA (allegato in basso) […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti