Consiglio dei ministri dell’Energia Ue, “l’Italia non freni sull’ efficienza energetica”

PRO

Le indiscrezioni sul fatto che, nel Consiglio dei Ministri dell'energia Ue di oggi sulla direttiva europea sull'efficienza energetica, l'Italia sia intenzionata schierarsi su posizioni di retroguardia mette in allarme il Coordinamento Free, che scrive al ministro Carlo Calenda. La lettera.

ADV
image_pdfimage_print

“E’ necessario e auspicabile che il Governo italiano, in occasione del Consiglio dei Ministri dell’energia dedicato alla direttiva sull’efficienza energetica, confermi gli obiettivi vincolanti di riduzione dei consumi del 30% al 2030. La posizione del Governo italiano sarà infatti decisiva per l’esito finale. C’è infatti il rischio che l’attuale formulazione venga indebolita da alcune proposte […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti