Come ridurre i consumi energetici di bar e ristoranti

PRO

La Federazione italiana dei pubblici esercizi fa il punto sulla domanda elettrica della ristorazione, calcolata in 8,6 miliardi di kWh/anno, in media 26.000 kWh per singola attività, quasi dieci volte il consumo annuale di una famiglia italiana. Indispensabile intervenire con tecnologie più efficienti.

ADV
image_pdfimage_print

La ristorazione è un settore molto “energivoro”, con ampie possibilità, ancora poco sfruttate, per interventi di efficienza volti a ridurre i consumi elettrici e alleggerire le bollette delle imprese. Secondo i dati dell’ufficio studi di Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi), un’attività come un bar, un ristorante o una tavola calda, ogni anno, consuma in media […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti