Certificati bianchi: l’Unificata vuole “salvare” le fonti rinnovabili

PRO

La Conferenza condiziona l'intesa sulle nuove linee guida a varie modifiche, tra cui meno limiti alla cumulabilità e “riammissione” delle rinnovabili. L'Autorità invece chiede che l'applicazione non sia retroattiva. Si va verso un decreto meno penalizzante per gli operatori rispetto alla versione ministeriale.

ADV

Il decreto con le linee guida sui certificati bianchi dovrebbe essere in dirittura d’arrivo con almeno una importante novità positiva per gli operatori, ma forse anche due. Tra le condizioni poste dalla Conferenza Unificata per dare l’intesa, infatti, c’è la “riammissione” delle rinnovabili all’incentivo, mentre, come sappiamo, l’Aeegsi ha chiesto che l’applicazione delle nuove linee […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti