Krannich Solar rassicura i clienti sui dazi antidumping

CATEGORIE:

Pubblichiamo la lettera che Kurt Krannich di Krannich Solar GmbH & Co. KG ha inviato ai propri clienti in merito procedimento antidumping contro l’importazione dei prodotti solari cinesi nell’UE. La società, dice la lettera, si farà carico di tutti i dazi doganali e costi di importazione, anche per quelli retroattivi.

ADV
image_pdfimage_print

Pubblichiamo la lettera che Kurt Krannich fondatore e proprietario di Krannich Solar GmbH & Co. KG, ha inviato ai propri clienti in merito procedimento antidumping contro l’importazione dei prodotti solari cinesi nell’UE.

 

Gentile cliente,

come sicuramente saprà, attualmente è in vigore il cosiddetto “procedimento antidumping“ contro l’importazione dei prodotti solari cinesi nell’UE.

La Commissione europea ha deciso di registrare dal 6 marzo 2013 tutti i prodotti solari che vengono importati dalla Cina. Se in futuro dovessero essere applicati dazi punitivi, questi potrebbero avere anche effetto retroattivo rispetto a tale data. Qualora i dazi punitivi verranno introdotti sarà deciso solo il 6 dicembre 2013.

In qualità di importatore o primo acquirente di prodotti solari importati, Krannich Solar GmbH & Co. KG si farà carico di tutti i possibili dazi doganali e costi di importazione. Ciò vale anche per i dazi punitivi/antidumping retroattivi.

Come sempre, sia Lei che i suoi clienti potrete essere sicuri che oltre al prezzo di acquisto pattuito con noi (più eventuali costi di trasporto e assicurazione), non sarete soggetti ad alcun altro costo di importazione o dazio doganale a posteriori, neppure se l’UE dovesse decidere di applicare dazi punitivi o altri costi retroattivi. Un acquisto Krannich Solar GmbH & Co. KG La protegge da qualsiasi successiva sorpresa garantendoLe la sicurezza dell’investimento e finanziaria.

Cordiali saluti,

Kurt Krannich

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti