Con l’aumento dei costi dell’energia un numero crescente di aziende industriali sta puntando sulle tecnologie di motion control più avanzate per aumentare i livelli di efficienza e ridurre le bollette.

I cuscinetti sono un esempio di componenti in grado di aumentare direttamente l’efficienza energetica dei macchinari, e lo stesso vale per l’installazione ottimale di alberi e pulegge. L’allineamento ottimale fra macchina e motore elettrico, ad esempio, favorisce l’efficienza energetica della macchina stessa.

Problemi di allineamento

Secondo alcune stime, oltre il 50% delle macchine e delle apparecchiature industriali è disallineato rispetto alle norme ISO.

Ma qual è la causa del disallineamento? Solitamente i problemi cominciano quando due alberi accoppiati vengono posizionati in modo tale che la distanza o lo sfalsamento fra le due unità superi limiti accettabili. Di conseguenza, gli alberi ruotano in modo eccentrico, causando carichi maggiori, eccessiva generazione di calore e consumi energetici maggiori.

I sintomi del disallineamento sono aumento delle temperature, vibrazioni elevate, allentamento dei giunti e perdite eccessive di lubrificante dalle tenute dei cuscinetti. Qualsiasi macchina o sistema che mostra questi sintomi produrrà certamente effetti negativi sulla redditività a causa di un maggior consumo di potenza.

NSK offre strumenti laser avanzati per l’allineamento di alberi (LAS-Set) e pulegge (LABSet) che assicurano un allineamento rapido e perfetto in ogni circostanza.

LAS-Set (foto a sinistra) usa laser a doppio raggio per una regolazione agevole anche in condizioni di alberi lunghi, oltre a sensori digitali ad alta risoluzione per risultati precisi.

LAB-Set (foto in basso a destra) contiene due trasmettitori laser in linea che assicurano un allineamento molto più preciso rispetto ai sistemi laser a testa singola.

Adottando questi strumenti, non solo si contribuisce all’efficienza energetica, ma si riduce l’usura di componenti critici come giunti e tenute, abbattendo di conseguenza i tempi morti dovuti a continue e dispendiose manutenzioni e massimizzando la produttività.

Gli impianti che sfruttano i benefici degli strumenti di allineamento laser di NSK hanno ottenuto risparmi energetici fino al 17%, con un rapido ritorno sull’investimento (ROI).

La sfida delle emissioni zero

L’efficienza energetica è uno dei temi caldi dell’industria, chiamata ad azzerare le emissioni di anidride carbonica. La strada verso le “emissioni zero” pone molte sfide, ma al tempo stesso si tratta di una transizione che può sostenere gli investimenti, l’innovazione, i ricavi e l’occupazione.

I motori elettrici e i sistemi ad essi collegati rappresentano oltre il 40% dei consumi mondiali di elettricità. Partendo da questo, è relativamente semplice ottenere guadagni.

NSK produce molti cuscinetti ad alta efficienza energetica che consentono non solo di risparmiare denaro riducendo i costi di esercizio delle macchine, ma anche di tagliare le emissioni di CO2 e contribuire ad attività più sostenibili.

I cuscinetti Radiali Rigidi a Sfere ad Elevata Efficienza applicati su motori elettrici riducono la dispersione energetica dell’80%.

Rispetto ai normali cuscinetti radiali rigidi a sfere, i nuovi cuscinetti ad alta efficienza di NSK riducono l’attrito del 60% in presenza di una gabbia d’acciaio e dell’80% con una gabbia in resina termoplastica.

Un’altra innovazione di NSK è il grasso EA7, che riduce l’attrito interno, aumenta l’efficienza energetica e raddoppia gli intervalli di manutenzione dei motori elettrici. Oltre a un riempimento ottimizzato, questo lubrificante a bassa viscosità e attrito ridotto rappresenta una soluzione perfetta per qualsiasi impianto dove è necessario ridurre la coppia, abbattere la perdita di potenza e tagliare le emissioni di anidride carbonica. Inoltre, rispetto al grasso tradizionale, EA7 offre proprietà lubrificanti migliori in presenza di micro-vibrazioni.

Un ulteriore contributo alle prestazioni energetiche dei cuscinetti di NSK giunge dalle tenute senza contatto. Quando gli ingegneri progettano sistemi di azionamento ad alta efficienza energetica, devono prestare attenzione ai cuscinetti volventi, perché è facile compromettere l’efficienza di azionamento a causa dell’attrito intrinseco dovuto alle tradizionali tenute striscianti. NSK propone prodotti che offrono eccellenti proprietà di tenuta senza aumentare la coppia d’attrito o le temperature di esercizio.

Vantaggi per l’industria

I vantaggi più consistenti riguardano i costruttori di autoveicoli, sempre alla ricerca di maggiore efficienza energetica nei loro meccanismi di azionamento a bordo.

La domanda di cuscinetti a basso attrito giunge anche dal settore delle lavatrici, dove i produttori che offrono macchine con classe di efficienza energetica superiore tendono ad avere vendite maggiori.

Parlando di un mercato emergente, i cuscinetti di NSK sono richiesti anche per migliorare le prestazioni di rotazione ad alta velocità dei motori dei veicoli elettrici. In questo comparto, innovazioni come le gabbie in resina termoplastica, più leggere di quelle in acciaio, offrono perdite meccaniche ridotte, eccellenti proprietà autolubrificanti e un basso coefficiente di attrito. Tutte queste caratteristiche contribuiscono all’efficienza energetica e alla sostenibilità.

Fra gli sviluppi più recenti di NSK, c’è il primo cuscinetto al mondo dotato di una gabbia fabbricata al 100% con materiale bioplastico di origine vegetale, destinato ai motori delle ventole dei condizionatori d’aria. Questi cuscinetti ad alta sostenibilità favoriscono la rotazione fluida del motore della ventola, riducendo il consumo di elettricità e favorendo il risparmio energetico.

Tutte soluzioni che riducono i costi e aumentano la redditività.

Le soluzioni e i prodotti per il settore industriale e automotive di NSK si trovano praticamente ovunque ci sia qualcosa in movimento. NSK Europe Ltd. è l’organizzazione europea di NSK, azienda leader nella produzione di cuscinetti con sede a Tokyo, la cui attività fu avviata nel 1916 in Giappone per poi espandersi in tutto il mondo con un organico attuale di circa 30.580 dipendenti.