Ricarica domestica veicoli elettrici, aumento di potenza gratis con la sperimentazione Arera

Al via da maggio. Obiettivo: facilitare la ricarica privata di notte e nei festivi.

ADV
image_pdfimage_print

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera) ha avviato una sperimentazione per la ricarica dei veicoli elettrici, volta a facilitare la ricarica privata nelle ore notturne e nei giorni festivi, con la possibilità di avere un aumento gratuito della potenza massima prelevabile nella fascia F3.

Più in dettaglio, con la delibera 541/2020/R/eel (link in basso), l’Arera prevede che alla sperimentazione – tra il 3 maggio 2021 e il 30 aprile 2023 –  possano accedere le utenze connesse in bassa tensione con potenza impegnata non inferiore a 2 kW e non superiore a 4,5 kW e dotate di misuratore elettronico tele gestito, cui sia connesso un sistema di ricarica per veicoli elettrici.

In sostanza, spiega l’Autorità (corsivo e neretti nostri), “fermo restando, a fini tariffari e fiscali, il valore di potenza impegnata del punto di prelievo oggetto della richiesta di adesione, l’impresa distributrice imposta il dispositivo limitatore in modo tale che, nelle sole fasce orarie notturne/festive, la potenza disponibile coincida con quella che si avrebbe se la potenza impegnata fosse pari a 5,5 kW”.

L’obiettivo quindi è sperimentare la ricarica elettrica dei veicoli aumentando i prelievi nella fascia oraria notturna/festiva (F3), in cui di solito la rete elettrica è meno congestionata.

l seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti