Incentivi per sostituzione auto inquinanti: bando da 4 mln di € in Emilia Romagna

Incentivi da 2.000 a 3.000 euro in base alla tipologia del veicolo. Le domande fino al 30 settembre 2019.

ADV
image_pdfimage_print

La Regione Emilia Romagna ha rilanciato il bando da 4.000.000 di euro per la sostituzione delle auto inquinanti con nuovi modelli a basso impatto ambientale o a zero emissioni.

Gli investimenti ammissibili – leggiamo sul sito della Regione – riguardano gli acquisti effettuati a partire dal 24 giugno 2019 di autovetture M1 (ovvero i veicoli destinati al trasporto di persone, con al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente) di prima immatricolazione, ad esclusivo uso privato, ad alimentazione:

  • Elettrica
  • Ibrido benzina/elettrico di classe ambientale Euro 6
  • Metano (mono o bifuel benzina) di classe ambientale Euro 6
  • GPL (mono o bifuel benzina) di classe ambientale Euro 6

Sono esclusi dal contributo:

  • i veicoli usati
  • i veicoli a “chilometri zero” o comunque acquisiti per passaggio di proprietà
  • i veicoli acquistati in leasing
  • le autovetture ad uso pubblico (esempio taxi o NCC) o veicoli che, anche se intestati a persone fisiche, sono strumentali ad una attività di impresa (esempio imprese individuali).

Entità del contributo

Per i modelli ibridi (elettrico-benzina) Euro 6 ed elettrici il contributo è di 3.000 euro, mentre per metano (mono e bifuel benzina) Euro 6 GPL (mono e bifuel benzina) Euro 6 il contributo è di 2.000 euro.

Il contributo è cumulabile per lo stesso investimento con altre iniziative sia private che pubbliche (vedi QualEnergia.it) – comprese quelle regionali – attivate per incentivare la mobilità sostenibile, fatti salvi eventuali divieti di cumulo eventualmente previsti da altri bandi non dipendenti dalla Regione Emilia-Romagna.

Soggetti ammessi

Possono presentare domanda per ottenere i contributi i cittadini che:

  • siano residenti in un Comune della Regione Emilia-Romagna;
  • intendano rottamare o che abbiano già rottamato a partire dal 1 gennaio 2019 un’autovettura di categoria M1 (veicoli progettati e costruiti per il trasporto di persone, aventi al massimo otto posti oltre al sedile del conducente) con alimentazione:
    – diesel fino alla classe ambientale Euro 4
    – benzina fino alla classe ambientale Euro 2
    – benzina/metano o benzina/gpl fino alla classe ambientale Euro 2
  • che non abbiano riportato, nei cinque anni precedenti alla presentazione della domanda, condanne penali.

L’autovettura da rottamare deve essere di proprietà di chi richiede il contributo oppure intestata ad altra persona fisica comunque residente in Emilia-Romagna.

Domande

I cittadini interessati a partecipare all’iniziativa potranno effettuare la prenotazione on-line collegandosi all’applicativo informatico fino alle ore 14 del 30 settembre 2019.

Il Bonus Auto statale

Ricordiamo ai nostri lettori che per la stessa categoria di veicoli, la M1, dallo scorso 8 luglio è operativa la piattaforma online per le prenotazioni dell’Ecobonus per i veicoli che producono emissioni di CO2 non superiori a 70 g/km.

Per questo bando sono a disposizione dei richiedenti 39.870.000 euro ed è possibile inviare le domande fino al 20 novembre 2019 (vedi anche QualEnergia.it).

ADV
×