Come comunicare la cessione del credito per diverse unità immobiliari con un unico proprietario

Un chiarimento dell'Agenzia delle entrate nelle Faq sul Superbonus 110% aggiornate al 12 ottobre 2022.

ADV
image_pdfimage_print

In caso di interventi eseguiti su varie unità immobiliari distintamente accatastate, possedute da un unico proprietario, come deve essere compilata la comunicazione per l’esercizio dell’opzione per la cessione del credito o per lo sconto in fattura?

A chiarire questo aspetto è una delle ultime Faq aggiornate dall’Agenzia delle entrate al 12 ottobre scorso.

Nel caso descritto, spiegano le Entrate, devono essere compilate e inviate, per ogni intervento e per ciascuna unità immobiliare, altrettante distinte comunicazioni.

In alternativa, prosegue il Fisco, se la tipologia di intervento e i relativi limiti di spesa risultano compatibili con il caso di specie, è possibile compilare e inviare una sola comunicazione, del tipo previsto per il condominio minimo senza amministratore, indicando nel frontespizio il codice fiscale del proprietario come condomino incaricato della trasmissione.

Successivamente, basterà compilare coerentemente i quadri A, B, C (sezione II) e D della comunicazione, indicando, tra l’altro, il codice fiscale del proprietario come beneficiario della detrazione ceduta, le varie unità immobiliari e i relativi dati catastali.

Leggi anche la raccolta di QualEnergia.it “Tutto sul Superbonus 110%

ADV
×