Scrivi

Il 2018, anno di traguardi per il FV mondiale: oltre 100 GW installati e 500 cumulativi

Gli ultimi dati sull'installato mondiale fanno superare al fotovoltaico alcune soglie significative. Ancora bassa la quota sulla generazione totale. Le previsione al 2023. Il primo TW cumulativo tra il 2022 e il 2023.

ADV
image_pdfimage_print

Il 2018 è stato un anno che verrà ricordato nella storia del fotovoltaico: viene superata la soglia di 100 GW di nuova potenza solare FV installata a livello mondiale, 102,4 GW per la precisione.

Un dato ritoccato verso l’alto dal “Global Market Outlook for Solar Power / 2019-2023” di SolarPower Europe (allegato in basso) rispetto, ad esempio, a quello fornito nei primi mesi di quest’anno da Irena e superiore a quanto stimato nel corso dello scorso anno da diversi analisti che avevano ampiamente ridimensionato le installazioni annuali dopo il blocco del programma cinese di sussidi agli impianti utility scale (il mercato cinese è infatti calato del 16% rispetto al 2017, passando da 52,8 a 44,4 GW nel 2018).

Un record impressionante se pensiamo che appena 10 anni fa si toccavano a malapena i 7-8 GW/anno e che solo sei anni or sono, nel 2012, tutta la potenza FV cumulativa mondiale era proprio a circa 100 GW.

Altra soglia “psicologica” superata lo scorso anno è quella legata al cumulativo FV in funzione nel mondo: superati i 500 GW.

La crescita rispetto al 2017 è risultata però di solo il 4%, dopo incrementi annuali del 30% nel 2017 e del 50% nel 2016.

Un altro aspetto interessante è l’impetuosità della nuova capacità nel 2018: due volte la potenza netta installata di impianti alimentati a carbone e anche di eolico. Come nel 2017 il solare FV ha installato da solo più potenza da fonti fossili e nucleare messa insieme.

Tuttavia, resta un fatto da considerare: la sua generazione su scala globale è ancora marginale, pari solo al 2% sul totale delle fonti elettriche.

Tra i dati che emergono dal report c’è quello del calo del costo della generazione della tecnologia, il LCOE: in un anno è calato del 14% circa secondo la società di consulenza Lazard Capital, tanto che oggi in molte località ad alta radiazione solare può produrre un kWh ad costo di 2 cent$, un fattore che, come abbiamo visto anche per il nostro paese, non garantisce sempre, alla luce della struttura dell’attuale mercato elettrico, un’efficace remunerazione degli investimenti in FV.

Interessante notare come l’anno scorso, contemporaneamente al rallentamento (negli Usa) o la diminuzione della nuova capacità di alcuni mercati (Cina, India e Giappone), quindi dei paesi leader del settore, si sia registrato un incremento in alcuni mercati nuovi ed emergenti, come l’Australia (5,3 GW nel 2018). Undici paesi hanno installato più di un gigawatt di fotovoltaico (erano stati 9 nel 2017). Nel grafico i primi 10; all’11° posto il Brasile con 1,2 GW.

Le previsioni di SolarPower Europe presentate nel report (Medium Scenario) fanno pensare che già da quest’anno i “one GW country” potranno essere almeno 16.

In questo grafico la quota di mercato dei principali paesi sull’installato totale. L’Italia è ancora al sesto posto., con i suoi 20,1 GW circa.

Il dato dell’installato FV europeo è importante: +21% sul 2017, con 11,3 GW realizzati (2 GW in più dell’anno prima). Lo scenario presentato ritiene che quest’anno assisteremo in Europa ad una crescita dell’80% con 20,4 GW, che diventeranno 24,1 GW nel 2020. Ricordiamo che il record di nuova potenza installata nel vecchio continente si è avuto nel 2011 con 22,5 GW.

Su scala globale lo scenario medio illustrato del report prevede che saranno 128 i GW installati nell’anno in corso, con una crescita di circa il 25% sul 2018, con un’ottima ripresa della Cina (circa 43 GW).

Ecco l’andamento previsto del mercato fino al 2023, nei tre scenari previsto dal report:

La stima del Global Market Outlook 2019 è che nel 2023 la potenza fotovoltaica installata nel mondo possa sfiorare i 1.300 GW (1.297 GW). Iniziamo così a parlare già nel corso del 2022 del primo terawatt (TW) installato.

In un quadro più favorevole al settore la previsione diventerebbe invece di 1.610 GW al 2023, con il primo TW cumulativo raggiunto nel 2021.

Il seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO

ADV
×