Batterie al litio, il futuro è nelle molecole organiche?

CATEGORIE:

Un gruppo di ricercatori tedeschi ha testato in laboratorio degli elettrodi basati sulle porfirine, scoprendo le potenzialità del nuovo materiale per l’accumulo elettrochimico: grande velocità di carica/scarica e incremento della capacità di storage. I risultati in sintesi.

ADV
image_pdfimage_print

Caricare o scaricare una batteria al litio con una velocità in precedenza impensabile, aumentare la capacità di accumulo dei dispositivi: per un gruppo di ricercatori tedeschi è possibile raggiungere questi traguardi utilizzando molecole di porfirina negli elettrodi.

I test di laboratorio sono stati condotti da un team interdisciplinare di due istituti in Germania: Helmholtz Institute Ulm e Karlsruhe Institute of Technology (KIT).

L’obiettivo, informa …

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti