Le domande per il riconoscimento del coefficiente moltiplicativo dei Certificati Verdi, pari a 1,8, per la produzione di energia elettrica con biomasse da filiera vanno consegnate entro il 31 gennaio 2016 per posta elettronica certificata all’indirizzo saq2@pec.politicheagricole.gov.it.

Lo ha ricordato il Ministero delle Politiche agricole con la “Circolare esplicativa del sistema di tracciabilità delle biomasse da filiera”, datata 19 novembre e allegata in basso, in cui vengono definite anche tutte le modalità operative che gli operatori della filiera devono rispettare per consentire la tracciabilità e rintracciabilità delle biomasse da filiera.

La richiesta per l’accesso al coefficiente moltiplicativo deve essere compilata in carta semplice sulla base del modulo allegato alla circolare (vedi link in basso), sottoscritta da legale rappresentante della società richiedente e resa solidale con copia del documento d’identità dello stesso.

La richiesta di certificazione presentata al MiPAAF – ricorda il ministero – non sostituisce la richiesta di emissione dei certificati verdi con l’applicazione del coefficiente previsto per la filiera corta. Il GSE, a seguito dell’invio degli esiti delle certificazioni di tutti gli operatori gli operatori, informerà con una apposita news sul sito istituzionale circa la possibilità di presentare richiesta per l’annualità 2015.