“Contemperare due interessi pubblici, quello dello sviluppo delle energie rinnovabili con quello della salvaguardia del consumo di suolo agricolo, e farlo attraverso uno strumento normativo della Regione che detti regole certe, correttamente applicabili in base alle caratteristiche del proprio territorio, al fine di favorire la realizzazione di nuovi impianti fotovoltaici purché nel rispetto dell’ambiente e […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.