Terna: sistema elettrico “mediamente adeguato” ma con possibili rischi

PRO
CATEGORIE:

Crescita di rinnovabili e accumuli, ruolo degli eventi climatici estremi, alcuni impianti a gas non più sostenibili dal punto di vista economico: i punti più importanti del Rapporto di adeguatezza 2023 di Terna con scenari al 2028 e 2033.

ADV

Il sistema elettrico italiano è “mediamente adeguato” su un orizzonte di medio termine al 2028 senza bisogno di nuova capacità, anche se potranno esserci rischi in caso di periodi prolungati di alte temperature e siccità. Mentre sul lungo termine, guardando al 2033, la continua crescita delle fonti rinnovabili non programmabili (eolico e solare) e degli […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti