Rinnovabili, sentenza Tar: amministrazioni devono garantire tempi per autorizzazioni

PRO
CATEGORIE:

Il Tar Calabria ha accolto il ricorso di un'azienda contro l'amministrazione regionale che non si è pronunciata nei tempi previsti su una richiesta di autorizzazione. Illegittimo il silenzio della Regione, che dovrà pronunciarsi entro 90 giorni. Una sintesi e in allegato la sentenza.

ADV

Per l’amministrazione preposta l’obbligo di pronunciarsi “entro termini perentori” sulle istanze di compatibilità ambientale degli impianti a fonti rinnovabili “costituisce principio fondamentale della materia non derogabile dalle regioni e dagli enti delegati”. A ciò consegue che “l’inutile decorso del termine comporta la violazione dell’obbligo di conclusione del procedimento nel termine di legge.” A ribadirlo è […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti