Moduli FV “falsi”, nuova sentenza: il GSE dovrà verificare la rilevanza degli errori

  • 21 Aprile 2017

PRO

La Corte Suprema ha confermato quanto stabilito lo scorso anno dal Consiglio di Stato sulle truffe dei moduli solari cinesi spacciati per europei. Il GSE non potrà far decadere in modo automatico tutti gli incentivi, dopo aver riscontrato inesattezze formali nelle etichette, se i pannelli possiedono i requisiti tecnici richiesti.

ADV
image_pdfimage_print

Etichette sovrapposte con dati diversi da quelli reali, documenti contraffatti: il problema dei moduli “falsi” affligge da diverso tempo il mercato fotovoltaico italiano, con conseguenze che possono essere molto pesanti – la decadenza degli incentivi dopo le verifiche del Gestore dei Servizi Energetici (GSE) – per chi ha investito in buona fede in questo settore […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti