Accumulo “distribuito” a blockchain a servizio della rete: come funzionerà in Germania

PRO

Lanciato da TenneT e sonnen il primo progetto-pilota europeo di storage domestico, totalmente integrato nel sistema elettrico e gestito con la tecnologia blockchain. Si punta a stabilizzare domanda-offerta di energia secondo l’andamento della produzione rinnovabile, eliminando sprechi e colli di bottiglia. Le prospettive in Italia.

ADV

Una rete elettrica, una moltitudine di batterie di accumulo, una piattaforma digitale avanzata per lo scambio di dati: sono questi gli ingredienti essenziali del primo progetto-pilota europeo per stabilizzare il sistema energetico grazie allo storage distribuito e alla tecnologia blockchain, appena lanciato in Germanaia dall’operatore di rete  TenneT e dal produttore di batterie sonnen. Dopo […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti