Il GSE non potrà più disporre la decadenza delle tariffe incentivanti

PRO

Grazie a un emendamento passato in Commissione Bilancio, il GSE non potrà più comminare la decadenza degli incentivi, ma soltanto rimodulare, nel rispetto del principio di proporzionalità la tariffa in una forbice compresa tra il 20 e l’80%, in ragione dell’entità della violazione accertata. Si attende l'ufficializzazione del provvedimento.

ADV

La V Commissione della Camera ha approvato un emendamento alla legge di Bilancio che modifica radicalmente i controlli e le verifiche operate dal GSE sugli impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili, eliminando, o quantomeno circoscrivendo, la possibilità di disporre la decadenza dalle tariffe incentivanti. In particolare, l’articolo 42, comma 3, del d.lgs. n. 28/2011 prevede […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti