Germania, la nuova coalizione accelera su rinnovabili e uscita dal carbone

PRO
CATEGORIE:

Le fonti pulite dovranno arrivare al 65% dell'elettricità al 2030, anziché al 50% previsto ora. Aste per 8 GW aggiuntivi tra fotovoltaico ed eolico. Sull'energia, l'accordo tra la Cdu/Csu di Angela Merkel e la Spd di Martin Schulz promette di far rimanere Berlino locomotiva della transizione.

ADV
image_pdfimage_print

Spinta alle rinnovabili, con rialzo del target 2030 e graduale uscita dal carbone. In materia di energia, il compromesso per una Große Koalition che si sta definendo in Germania è molto più ambizioso di quanto sembrava dalle bozze trapelate la settimana scorsa, che parlavano addirittura di posticipare l’obiettivo 2020 sulle emissioni. Una buona notizia anche […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti