Gasdotto Tap, cosa cambierà, o non cambierà, con il nuovo governo

PRO

Il neoministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha bollato come “inutile” il corridoio Sud, che dovrebbe trasportare 10 miliardi di metri cubi di nuovo gas in Italia, sposando la tesi contraria a quella del precedente governo, che invece riteneva quest’opera strategica. Come andrà a finire?

ADV
image_pdfimage_print

Il gasdotto Tap si farà o no, oppure si farà con modifiche? I tubi, che dovrebbero trasportare in Italia 10 miliardi di metri cubi di gas provenienti dai nuovi giacimenti sul Mar Caspio, erano considerati di rilevanza strategica dall’ex ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ma sono stati appena bollati come “inutili” dal neoministro dell’Ambiente, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti