Fotovoltaico, quando lo screening non basta e ci vuole la Via

PRO
CATEGORIE:

Il Consiglio di Stato ha ribaltato una sentenza del Tar, per quanto riguarda un impianto FV da sottoporre alla Valutazione di impatto ambientale.

ADV
image_pdfimage_print

Il Consiglio di Stato, con una recente sentenza (n. 5379/2020), ha accolto il ricorso in appello presentato dalla Regione Umbria contro la società Effedi, per quanto riguarda la procedura di assoggettabilità alla Valutazione di impatto ambientale (Via) di un impianto fotovoltaico, ribaltando così una precedente sentenza del Tar dell’Umbria. Il Tar, infatti, aveva accolto a […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti