Concessioni idroelettriche, la Commissione mette in mora l’Italia

PRO
CATEGORIE:

Secondo l'Ue, le autorità italiane non hanno organizzato procedure di selezione trasparenti e imparziali per la nuova attribuzione delle autorizzazioni scadute nel settore idroelettrico.

ADV
image_pdfimage_print

La Commissione europea sta per inviare all’Italia una nuova lettera di costituzione in mora, nell’ambito della procedura d’infrazione 2011/2026 avviata quasi 8 anni fa nell’ambito del contenzioso sulle concessioni idroelettriche. A darne notizia è lo stesso esecutivo di Bruxelles tramite una nota stampa (link in basso), in cui spiega di ritenere che “le autorità italiane […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti