Con il fotovoltaico bifacciale a un asse l’LCOE è il più basso in quasi tutti i casi

PRO
CATEGORIE:

Secondo un nuovo studio, gli impianti fotovoltaici di scala utility con moduli bifacciali e inseguitori monoassiali offrono il più basso costo energetico livellato nella maggior parte del mondo.

ADV

L’abbinamento di moduli fotovoltaici bifacciali con inseguitori monoassiali è oggi la via migliore per ottenere il minor costo energetico possibile negli impianti che impiegano la tecnologia del silicio cristallino. Lo ha indicato un nuovo studio del Solar Energy Research Institute di Singapore. I ricercatori hanno rilevato anche che la combinazione di moduli bifacciali con inseguitori […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti